... e il precettore moderno!

IL PRECETTORE


Prof. Marco Rinaldi

Nato nel 1976, dopo la Maturità Classica entra, nel 1995, alla Scuola Normale Superiore di Pisa, specializzandosi come latinista in un contesto scientifico di respiro internazionale.

Parallelamente, come prevede il regolamento della Scuola, frequenta la locale Università degli Studi, dove nel 1999 si laurea con lode in Lettere Classiche.

In quello stesso anno, alla Normale, conclude il Corso Ordinario, con il Diploma di Licenza, e viene ammesso, 1° ex aequo, al Corso di Perfezionamento, che completa nel 2002 conseguendo il Dottorato di Ricerca (Ph.D.) in Discipline Filologiche, Linguistiche e Storiche Classiche.

Viene quindi chiamato a collaborare, come latinista, con un Dicastero vaticano. Contribuisce, nel tempo, alla redazione di numerosi Decreti, pubblicati, previa approvazione pontificia, nel Bollettino Ufficiale della Santa Sede. Nell’ambito delle attività del Dicastero, per conto di Enti esterni, svolge incarichi di rappresentanza, con mandato procuratorio, presso Istituzioni e personalità, anche a livello di Capi di Stato.

Ha insegnato Italiano, Latino, Greco, Storia e Geografia presso prestigiosi Licei del Nord Italia. È abilitato all'insegnamento in Italia, Inghilterra e Svizzera.

Attivo fin dal 1999 nell’insegnamento privato, come precettore ha collaborato negli anni con numerose famiglie italiane e straniere.

È autore di oltre 100 opere, fra articoli di rivista scientifica o specializzata, testi celebrativi, poetici ed epigrafici, composti in latino e in altre lingue (italiano, inglese), testi ufficiali in lingua latina, una voce di enciclopedia, collaborazioni editoriali, recensioni.

Alcuni suoi componimenti letterari a carattere celebrativo sono stati offerti a personalità quali Sua Santità Benedetto XVI e Sua Altezza Eminentissima Fra’ Matthew Festing, Principe e Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta.

All’insegnamento e alla formazione affianca una selezionata attività di conferenziere e relatore.

Nell'anno 2015-2016 è stato presidente del Rotary Club di Adria (Rotary International, Distretto 2060 Italia). È inoltre membro dell'Accademia Italiana della Cucina, Istituzione Culturale della Repubblica Italiana.

Madrelingua italiano, oltre al latino e al greco, praticati a livello accademico, conosce inglese, francese e tedesco.